Ciurma banditesca sionista

LA CIURMA BANDITESCA SIONISTA COME SEMPRE  AL DI FUORI DI OGNI DIRITTO INTERNAZIONALE

di Dagoberto Husayn Bellucci

Abbiamo atteso la notizia della liberazione di Angela Lano (bentornata a casa)
e degli altri attivisti pro-Gaza bloccati, catturati ed arrestati dalla
pirataglia sionista delle forze di sicurezza dell’esercito d'”Israele” (la
Brigata Golani già ‘vista’ all’opera nel Libano meridionale quattro anni fa e
nella striscia di Gaza nel gennaio 2008).

Comporre una ricognizione analitica a ‘caldo’ immediatamente dopo le fasi più
drammatiche del blitz militare compiuto dalle squadracce d’azione sioniste
sarebbe risultato oltremodo inutile….lasciamo agli ‘altri’ i ‘comunicati-
stampa’ che, per quanto ci interessa, lasciano sempre il tempo che trovano:
lunedì pomeriggio comunque eravamo anche noi in piazza a manifestare in una
delle tante città europee a favore della liberazione degli ostaggi
internazionali trattenuti, arrestati e mafiosamente trasportati nel porto di
Ashdod dalle ciurme sioniste ‘calate’ nottetempo, al largo nelle acque
internazionali, contro la spedizione navale “Freedom Flotilla” ed i suoi civili
e pacifici ospiti.

Il ‘resto’ della cronaca delle ultime due giornate la lasciamo volentieri ai
giornalisti “profes-sionisti”…quelli, per fare un esempio, del “Giornale”
berlusconiano che ha titolato a nove colonne in prima pagina “Israele ha fatto
bene a sparare!” nella sua edizione di martedi primo giugno….ed anche agli
‘altri’ che hanno, legittimamente, parlato di “Stato Terrorista” ….Chissà
perchè in Italia per aver affermato questa sacrosanta, lapalissiana, verità c’è
anche chi è stato condannato dalla “magistratura democratica” (e antifascista ..
che diamine!). Meglio,  molto meglio, a questo punto consultare i quotidiani
sionisti i quali, all’indomani dell’operazione mafioso-piratesca delle truppe
speciali kippizzate di Tel Aviv, hanno avuto il buon senso di uscire titolando
“Demenza totale” (Ma’ariv) ….Che i giudei fossero ‘dementi totali’ è “affare”
d’importanza capitale nonchè questione razzial-religiosa sulle quali
ritorneremo compiutamente in altra occasione: certo autoproclamarsi “popolo
eletto” nel Terzo Millennio dopo Cristo un pò demenziale ‘appare’….

Noi avevamo avuto occasione alcuni anni fa, scrivendo per il quotidiano
“Rinascita” di Roma, di sottolineare l’attitudine piratesca dei dirigenti
dell’entità criminale sionista allorquando ci trovammo ad analizzare l’affaire
Plumbat descrivendone l’operazione come un atto di “pirateria nucleare
israeliana”….i fatti – a distanza di pochi anni – confermano quanto avemmo
modo di rilevare ovvero che il sedicente “stato d’Israele” operi
tranquillamente, bellamente e pure paciosamente (….questi se ne fregano
altamente delle risoluzioni di condanna delle Nazioni Unite da sessant’anni
figuriamoci quanto potrà loro interessare la ‘reprimenda’ benevola proveniente
dagli amici kippizzati a dovere delle varie cancellerie europee …gli
americani neanche ci provano a far la faccia “truce”…risulterebbero oltremodo
poco credibili…i ‘complici’ di Sion….) al di fuori di ogni diritto
internazionale che poi, ad ogni piè sospinto, si invoca e si vorrebbe applicato
– giusto per fare un ‘esempio’ a ‘caso’ – contro la Repubblica Islamica
dell’Iran…mah..mondi ‘capovolti’…. Fanno benissimo gli iraniani a
sbattersene altamente i coglioni delle pressioni vaccaro-kippizzate planetarie
e proseguire indisturbati le loro ricerche nucleari anche perchè, detto per
inciso, se esiste un’entità criminale nucleare che minaccia la pace, la
stabilità, i paesi arabi e tutta la regione del Vicino Oriente questa non è
l’Iran bensì la grande cloaca ebraica accampata terroristicamente nel cuore
della Terrasanta palestinese.

Ulteriori commenti a quest’ennesima violazione di tutte le leggi
internazionali e di qualsivoglia ordine sovranazionale risulterebbero dunque
ripetitivi di quanto andiamo scrivendo oramai in solitudine da anni….la
Golani l’abbiamo ‘vista’ indietreggiare inchiodata a Bint ‘Chbel dalle forze
della Resistenza Islamica libanese….e i sionisti li ‘conosciamo’ a
sufficienza per poter dir loro – ovunque anche in Europa – ciò che già sanno…
La Guerra Continua! Non badoglianamente s’intende ma tatticamente,
strategicamente e politicamente rimaniamo sempre ‘puntati’ contro il Terrorismo
(..chissà se i bavosi redazionali filo-ebraici di mezzo mondo sanno esattamente
cosa sia il “terrore”..potremmo ricordar loro – do you remember? – Deir Yassin,
Sabra e Chatila, Cana, Gaza… …) Sionista.

Esprimiamo dunque la nostra soddisfazione per la liberazione degli attivisti
pro-Gaza liberati (…oltre ad Angela Lano ci sarebbe pure un altro nostro
conoscente tra i ‘rapiti’ dalla sbirraglia sionista….vista in azione non
distinguiamo l’esercito di “tsahal” dall’anonima sequestri sarda….differenze
non ne esistono per la metodologia e nella prassi entrambe operano al di fuori
di qualunque legittimità e contro qualunque legislazione…) , il lutto e la
nostra solidarietà alle famiglie delle vittime – e idealmente ed
ossequiosamente portiamo un fiore sulle loro tombe – ed assieme tutto il nostro
più profondo disprezzo per il nemico dell’uomo!

Al di là di ogni altra considerazione: Morte al nemico dell’uomo!

Palestina Libera! La Resistenza continua!

DAGOBERTO HUSAYN BELLUCCI

03 GIUGNO 2010

Comments are closed.